Salve a tutti, siamo la classe 4A AFM dell’Istituto Oriani di Faenza e siamo qui per raccontarvi l’esperienza che abbiamo vissuto grazie all’Unione Europea. Facciamo parte del progetto “How I Met Your Europe” e ci è stata data l’opportunità di viaggiare a Bruxelles per 5 giorni dal 6 al 10 aprile.

Sabato 6 Aprile abbiamo passato l’intera giornata viaggiando, ma la sera, una volta arrivati, abbiamo visitato la Gran Place, la piazza principale della città. 

Domenica mattina abbiamo preso parte ad un “walking free tour” grazie al quale abbiamo visitato il centro di Bruxelles. In seguito ci siamo spostati alla Casa della storia europea, un edificio diviso in 6 piani dove, in ogni  dei quali, venivano rappresentati, anche in modo interattivo, i fatti che ha contribuito alla formazione dell’Unione Europea. Usciti dal museo abbiamo avuto un confronto con Sofia Viviani, un’addetta del Parlamento europeo che ci ha spiegato il suo percorso per arrivare a lavorare in questo settore.  

Lunedì 8 aprile abbiamo visitato il quartiere Europeo con Cristina, che ha lavorato nella Commissione Europea e vorrebbe continuare con questa carriera. Ci ha fatto vedere la sua sede centrale della Commissione, i diversi edifici che compongono il quartiere e l’entrata del Parlamentarium. Nel pomeriggio siamo entrati all’interno di quest’ultimo e, come nel primo museo sulla storia, anche qua c’erano molte attività interattive per far capire ai visitatori come funziona questa istituzione.

Martedì abbiamo visitato l’Emiciclo, dove siamo stati guidati da Sofia che ci ha condotti all’interno dell’aula parlamentare per poi spiegarci in modo approfondito il suo funzionamento. Nel pomeriggio abbiamo avuto un incontro con Savino Dalmonte funzionario della delegazione della regione Emilia Romagna presso Bruxelles. 

Mercoledì, infine, siamo rientrati a Faenza.

Siamo molto felici di avere avuto questa opportunità perché ci ha permesso di tornare a casa più acculturati, arricchiti ed è stata una delle nostre esperienze più emozionanti. Ringraziamo tanto l’Unione Europea per le possibilità che offre a noi giovani.

I ragazzi della 4A AFM

Leave a Comment